Il bello di poter accoppiare atom a batterie è che ti fai la combinazione che vuoi.

Secondo me però ha molto senso anche cercare un matching equilibrato, in termini di ergonomia e funzionalità: il kflp è un bel marcantonio, pesante e che tiene anche abbastanza liquido, e sopra una Minivolt mi sembra un po’ sproporzionato.

Se cerchi un hardware per coprire la giornata dovresti analizzare le tue esigenze:

– Hai bisogno di qualcosa di piccolo, leggero, portatile?
– Hai bisogno di grande autonomia (sia di liquido che di batteria)?

Una minivolt la vedo bene se sei tanto in giro e hai bisogno di avere le tasche leggere: ci metti su un atom piccolino e poco ingombrante, ti porti dietro una boccetta di liquido e il caricabatterie da auto per non rimanere a piedi.

Al contrario se puoi sacrificare leggermente l’ergonomia, un atom belle capiente come il kflp su una evic vtc mini o eleaf pico ti portano tranquillamente a fine giornata (con un utilizzo normale) senza dover avere dietro cavetti e boccette.

Ovvio poi dipende tutto da quanto svapi e che tipo di performance ti interessano dirante la giornata: magari camminando, guidando o lavorando sei sovrappensiero e più di tanto non ti interessa una resa eccelsa, quindi puoi puntare ad harware meno sofisticati e più leggeri/semplici.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk