Ovviamente la regola n°1 è provare, ma detto questo, vorrei capire se ci sono regole base da seguire.
Qualcosa tipo: “aumentando la distanza della coil dal foro dell’aria,l’aroma aumenta, la temperatura del fumo diminuisce”.
Questa me la sono inventata: ma cosa succede effettivamente?.

Oltre domande che mi vengono in mente sono:
a parita di filo (tipologia, sezione, lunghezza e quindi resistenza), cosa varia aumentando/diminuendo il diametro della coil (e quindi facendo meno/più spire)?
a parità di coil (lunghezza filo, numero di spire e diametro), variando solo il materiale e quindi la resistenza, cosa varia?
a parità di coil e atom, mettendo wick anzichè cotone, cosa varia?

In base alle vostre esperienze, e possibile stilare delle linee guida?